Riferimenti Normativi


Le chiusure automatizzate (commerciali, civili, industriali e pedonali) sono soggette a norme estremamente restrittive.  In particolare devono essere conformi alle seguenti direttive.

Decreto 37/2008 Dichiarazione di conformità, recante il  riordino delle disposizioni in materia di attivita’ di installazione degli impianti all’interno degli edifici.

Direttiva Macchine (2006/42CE recepita ed attuata tramite D. Lgs 27/01/2010, n. 17), un insieme di regole rivolto ai costruttori di macchine, che si prefiggono di stabilire i requisiti essenziali per la salute e la sicurezza relativi alla progettazione e alla costruzione delle macchine al fine di migliorare la sicurezza dei prodotti immessi sul mercato europeo.

Altre leggi  riguardano la sicurezza delle apparecchiature elettriche a Bassa Tensione (legge 791/77 che ha recepito la Direttiva 73/23/CE) e la Compatibilità Elettromagnetica (D.L. 476/92 che ha recepito la direttiva 89/336/CE) che richiede che le emissioni elettromagnetiche prodotte dal prodotto in oggetto non interferiscano con il regolare funzionamento degli apparecchi radio e di telecomunicazioni presenti in prossimità e che il prodotto in oggetto non venga influenzato con pericolo nelle proprie funzioni in presenza di perturbazioni elettromagnetiche prevedibili.

Inoltre per gli ambienti di lavoro sono importanti:

Decreto Legislativo EN 81/2008 – Testo Unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, obbliga a fare manutenzione a impianti, macchine, dispositivi di sicurezza ecc. introducendo il concetto di regolarità.

D. M.del 10 marzo ‘98 in cui vengono riportati gli articoli riguardanti i criteri generali di sicurezza e dispone che l’’attività periodica di controllo e la manutenzione devono essere effettuate da personale competente e qualificato.

DPR 151/2011, nuovo regolamento di prevenzione Incendi che ha sostituito il DPR 37/98 e che  individua le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi.

Secondo le normative vigenti le porte automatiche devono essere sottoposte a manutenzioni periodiche:

– almeno una volta all’anno in ambienti privati;

– almeno due volte all’anno in ambienti pubblici o industrie.

Ulteriori normative sono:

UN EN 13241-1, UNI EN 12453, UNI EN 12445 e UNI EN 12978 riguardanti i requisiti di conformità delle chiusure automatizzate per l’apposizione della marcatura CE;

UNI EN 16005, norma che specifica i requisiti di progettazione e i metodi di prova per porte pedonali motorizzate interne ed esterne. Questa norma consentirà a breve la marcatura CE.